giovedì 18 gennaio 2018

Finalmente riaperta la p.c. Dorsale Tevere Nord


   Da ieri è stata riaperta al pubblico la p.c. Dorsale Tevere Nord nel tratto da ponte Milvio a Castel Giubileo. Rifatto il ponte in legno presso Due Ponti. I lavori sono stati effettuati dal XV Municipio. Questa è una  bella notizia. La foto che pubblico l'ho prelevata da facebook alla pagina Volontari Ciclabile Tevere, che ringrazio.

Sei romano de Roma se...

sai da dove è stata scattata questa foto.
Nella foto di ieri il monumento equestre a Vittorio Emanuele II
al Vittoriano opera dello scultore Enrico Chiaradia.

mercoledì 17 gennaio 2018

Palazzo Nardini sta per uscire da un lungo periodo di abbandono

     E' di questi ultimi giorni la notizia che palazzo Nardini, lungo via del Governo Vecchio, va all'asta. Si tratta di un palazzo di grande pregio artistico, risale alla fine del Quattrocento, secondo alcuni è opera del Bramante, è stato sede del Governatore di Roma in periodo papale fino al ‘700. Recuperato come pretura negli anni Settanta divenne sede della Casa delle Donne, poi abbandonato. Con la giunta Vetere venne redatto un progetto di recupero mai realizzato dall’architetto Paolo Marconi per sede aggiuntiva dell’Archivio Capitolino. Dieci anni fa l’acquisto della Regione Lazio. Con un investimento di 6 milioni la giunta Marrazzo rifece i tetti crollati, vennero scoperti affreschi del 400. Adesso palazzo Nardini figura tra i beni culturali  proposti per la vendita ai privati. Diventerà un albergo lusso o  condominio di lusso. L’immobile è articolato su due piani e un livello interrato, un torrino si eleva per ulteriori due piani, è stato quasi tutto restaurato ma rimane la pavimentazione interna, gli infissi e le finiture. La facciata ha bisogno di lavori urgenti, i vetri sono da rimettere. Il valore di base con cui va all'asta è di 18 milioni, la cessione avverrà in primavera.

     Le Associazioni Ranuccio Bianchi Bandinelli, Roma Nuovo Secolo, Comitato per la Bellezza e Laboratorio Carte in Regola, affermano che si tratta di una svendita e ritengono che il palazzo sia di tale pregio che non si dovrebbe vendere. Noi - più modestamente - pensiamo - che non tutto può diventare museo, è giusto venderlo ma mantenere il vincolo della soprintendenza e controllare che sia mantenuto che merita.


  

Sei romano de Roma se...

sai come si chiama e dove si trova la statua che vedi sotto.
Nella foto di ieri gli altorilievi che si trovano
dietro il Milite Ignoto nel Vittoriano.
"Amor patrio"opera di Angelo Zanelli. 

martedì 16 gennaio 2018

La Caffarella sta soffrendo!!! Salviamola


     La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per due autodemolitori, sembra che siano responsabili degli "sversamenti che hanno intaccato la falda acquifera”. Il provvedimento due autodemolitori che operano nel quadrante del parco della Caffarella. Tutto territorio del Parco Regionale dell'Appia Antica. Non dovrebbero esserci autodemolitori in un parco pubblico, invece è così da tantissimi anni. Il suolo è inquinato con piombo, zinco, rame e nella falda sotterranea anche manganese.
   Dall'ottobre 2017 il Parco dell'Appia Antica ha finalmente il Piano di Assetto, con esso stop ad abusi e autodemolitori, speriamo che presto entri in vigore, sarà la salvezza per il meraviglioso parco dell'Appia Antica e per la Caffarella stessa.
Nella foto in alto panorama della Caffarella
dal Bosco Sacro.

Sei romano de Roma se..

sai come si chiama e dove si trova la scultura che vedi sotto.

Nella foto di ieri il gruppo scultoreo in bronzo dorato di Giulio Monteverde dal titolo "Il pensiero". Si trova all'inizio della scalinata del Vittoriano, sulla sinistra.

lunedì 15 gennaio 2018

In vendita le vecchie rimesse Atac. Un pezzo di Roma!

   Una memoria di giunta ha deciso per la vendita di di 19 ex rimesse Atac, ora la parola passa  all’assemblea capitolina, ma tutto lascia pensare che la vendita andrà avanti. Il patrimonio stimato in bilancio è di 95,5 milioni. Questi sono gli ex depositi Atac che vanno in vendita: Vittoria di piazza Bainsizza, San Paolo di via Alessandro Severo, Piazza Ragusa nel quartiere Tuscolano, Via Libetta in area Ostiense - Garbatella, il Centro Carni in via Severini, la rimessa Portonaccio nella via omonima e la rimessa Trastevere in viale delle Mura Portuensi.
Deposito Atac di piazza Ragusa.

   E' un pezzo di Roma che va all'asta, tanti i ricordi dei vecchi romani e degli autisti Atac o bigliettai che hanno passato una vita in questi impianti che risalgono tutti a prima dell'ultima guerra. Speriamo che la vendita vada avanti ma che non diventino tutti centri commerciali, ma servizi per i cittadini.
Deposito Atac di piazza Bainsizza
nel quartiere Della Vittoria.

Sei romano de Roma se...

sai come si chiama e dove si trova la scultura che vedi sotto.
Nella foto di ieri la fontana con la scultura del Tirreno,
opera di Pietro Canonica. Si trova alla base del Vittoriano,
guardando il monumento dalla piazza, a destra.


domenica 14 gennaio 2018

I siti inglesi di Roma

   Questa mattina VediROMAinBici ha organizzato una bellissima passeggiata per Roma - ovviamente in bici - alla scoperta dei siti inglesi della "Città eterna". Eravamo in 33, alla partenza c'erano 5 gradi. Poi a temperatura è cresciuta.
Eccoci alla partenza. La nostra brava guida Daniela,
fa una introduzione.


Prima tappa al cimitero Acattolico alla Piramide,
qui sono sepolti tanti personaggi illustri non di religione cattolica,
molti inglesi.

Una vista particolare della Piramide.


Ultima tappa a piazza di Spagna, qui la casa di Keats e Shelley,
la sala da the Babingtons, nella vicina via del Babbuino si
trova la chiesa cristiana di rito anglicano.

Sei romano de Roma se...

sai come si chiama e dove si trova la fontana che vedi sotto.
Nella foto di ieri il villino Cagiati che si trova in Prati,
in via dei Gracchi, opera dell'architetto Garibaldi Burba,
con le decorazioni esterne di Galileo Chini.

sabato 13 gennaio 2018

Al via la ciclabile Nomentana

   Ci è giunta notizia che ieri si è svolta una importante riunione che ha dato il via alla ciclabile Nomentana da porta Pia a Monte Sacro. Il suo iter è stato lunghissimo, sono stati ottenuti tutti i nulla osta ed i pareri necessari. Il progetto è stato definitivamente approvato, finanziato e appaltato. L'area dei lavori sarà consegnata alla ditta incaricata dei lavori entro il 22 del mese.
   Ci sono delle criticità da affrontare: il colore della pista (rosso) è stato bocciato dalla Soprintendenza; all'incrocio con viale Regina Margherita non c'è posto per il semaforo delle bici; sul sagrato della chiesa di San Giuseppe si dovrà interrompere la ciclabile per consentire la sosta di carri funebri o auto da cerimonia; di fronte a villa Torlonia otto lampioncini liberty non permettono il passaggio della pista; il ponte sulla tangenziale prevede una strettoia.
   Ci sembra di capire che si sono troppo normative da rispettare, questo vale non solo per la costruzione della pista ciclabile, ma per ogni lavoro di rilevanza pubblica e non. Secondo noi la città e l'Italia hanno bisogno di una semplificazione di leggi, altrimenti ogni cambiamento, ogni novità è fortemente ostacolata.
   Speriamo in una rapida realizzazione della pista ciclabile Nomentana.

Sei romano de Roma se...

sai come si chiama e dove si trova il villino che vedi sotto.



Nella foto di ieri la villa di Alberto Sordi
che dovrebbe diventare presto un museo gestito dalla sua Fondazione.

venerdì 12 gennaio 2018

Benedetta follia

   E' da ieri nelle sale cinematografiche l'ultimo film di Carlo Verdone: Benedetta follia. In questo film oltre che attore, Verdone è anche regista e sceneggiatore. Con lui (Guglielmo) recitano Ilenia Pastorelli (Luna), la bravissima coprotagonista; Maria Pia Calzone la madre di Luna, Lucrezia Lante della Rovere la moglie del protagonista, e altri.
   Guglielmo è il proprietario di un negozio di articoli religiosi, il celebre De Ritis di via de' Cestari (ma nella finzione scenica diventa Pantalei), dopo 25 anni di matrimonio apparentemente felici, la moglie all'improvviso lo lascia dichiarando di essere diventata lesbica. A questo fatto Guglielmo non si rassegna, rischia di entrare in depressione, ma irrompe nella sua vita una giovane borgatara romana di Tor Tre Teste, Luna, vestita in un modo impossibile, impresentabile, per un negozio di arte sacra.
   Senza svelare la continuazione e il finale del film, questa ragazza gli cambierà la vita, grazie a lei tornerà alla vita.
La locandina del film è tratta da:
mymovies.it

   Oltre alla simpatica trama, oltre ai tanti episodi divertenti, il film è anche un bellissimo omaggio a Roma, la città di Verdone. I Fori Romani con il Colosseo, il Ghetto, la via de' Cestari, il lungotevere, l'Aventino, la spiaggia di Castel Porziano, il Vaticano è - nella finzione scenica - il palazzo Farnese di Caprarola. La scena finale del film è una bellissima passeggiata per Roma di sera in motorino. Quindi un film da non perdere per tutti gli amanti del cinema e di Roma.
Alcune immagini di questo blog sono attinte da internet e quindi considerate
di pubblico dominio. Vi prego di avvertirmi in caso di un'involontaria violazione
del copyright, in modo che io provveda subito all'eliminazione dell'immagine
usata per errore.  

Sei romano de Roma se...

sai come si chiama e dove si trova la villa che vedi sotto.
Nella foto di ieri il portone di villa Medici
con il segno di una cannonata.

giovedì 11 gennaio 2018

Nuova vita per il cinema Metropolitan

   Sembra terminata la lunga chiusura e abbandono di una dei cinema più belli, centrali e importanti di Roma. Sembra che diventerà un megastore e sala cinematografica da 99 posti. Il Metropolitan sarà uno spazio commerciale per griffe celebri, forse Benetton. Il Metropolitan è chiuso dal 2010.