mercoledì 8 febbraio 2012

Accadde a Roma... domani 9 febbraio 1592.

   Dopo la morte di ben tre papi in un solo anno il conclave
elegge papa Ippolito Aldobrandini che prende il nome di
Clemente VIII. Sarà nemico di ogni frivolezza fino ad
abolire il famoso Carnevale romano, autorizzò la condanna
a morte di Beatrice Cenci e Giordano Bruno.

Monumento a Giordano Bruno di Ettore Ferrari
in Campo de' Fiori.

Monumento ai caduti per Roma
al Gianicolo.

   9 febbraio 1849 viene solennemente proclamata la Repubblica
Romana e abolito il potere temporale dei papi.
   9 febbraio 1978 muore a Cassano Spinola il campione
ciclista Costante Girardengo. Nato a Novi Ligure (AL) nel 1893,
passista e velocista, detto Gira o l'Omino di Novi, per la sua
bassa statura, vinse due Giri d'Italia nel 1919 e nel 1923, sei
volte la Milano Sanremo nel 1918, '21, '23, '25, '26 e '28,
nove campionati italiani, tre volte il Giro di Lombardia.
Binda fu il suo grande rivale, Girardengo era più veloce,
Binda scalatore e passista. Vinse una Sanremo a 35 anni in
volata. Vinse la sanremo del 1918 con una fuga solitaria
di 200 Km. Nella sua carriera vinse 30 tappe al Giro d'Italia,
Tre volte arrivò secondo alla Sanremo. Negli anni Cinquanta
creò una squadra di ciclisti professionisti con il suo nome.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento